Sunday, May 09, 2010

Capelli viola e India? / Purple hair and India?



Ah, disegnare con le matite colorate vere, quelle di legno, è bello.
Anche solo per respirare il profumo della matita stessa.

Ah, drawing with crayons, the actual ones, is beautiful.
I sometimes just like the scent of the wood, the scent of the pencil itself.

6 comments:

Federico Distefano said...

Aaaah, sniffi le matite colorate, eh??
:P
Mi sbaglio o sei in un periodo misticheggiante?

Ciao e buonanotte! ^^

Fabio said...

Le gioie del mondo materialistico stannomi abbandonando (la disoccupaziòn, che fascino maledetto...) e allora mi butto sullo spirituale.
Magra consolazione.

:D

Grazie per la visita qua sopra mi fa sempre piacere averti ospite nei commenti alla mia paginìna.

Vincenzo " Zerov " Salvo said...

Anche se il digitale incombe sempre di piu, ed io sono uno tra i più accaniti sostenitori, l'odore delle matite.. dei pastelli a cera è insostituibile.. dovrebbero fare il photoshop in 4d....

HogasH said...

Ciao, ti ho scoperto da poco, sei molto bravo, hai uno stile perfetto per i tatuaggi.

Sono tra i followers, così ti pubblicizzo un pochino sul mio blog, perchè non passi sul mio blog "Ragazzo bislacco" e non dai un'occhiata ai miei lavori su "Matteo Picuti Art Gallery"? Ciao, piacere leggerti...
Saluti da un metallaro capellone come te

Adriano (Adrio) Petrucci said...

e chai rajone! :)
grande fabio!
ciaoooo

Fabio said...

Zerov: è l'eterna lotta tra l'analogico e il digitale...

HogasH: grazie. Me lo dicono in molti ma non ho mai avuto il coraggio di rovinare due ettari di pelle altrui prima di diventare abbastanza abile da poterlo fare di professione...

Adrio! Ehggià.